Belen, Stefano e la lite in strada: "Succede che discutiamo come tutte le coppie"

“Succede come in tutte le coppie, si discute”. Stefano De Martino torna sulle foto che lo vedevano discutere in strada con la moglie Belen. Le immagini hanno dato molto da parlare alla stampa gossip, ma in realtà le cose starebbero in maniera diversa: “II motivo era così futile – ha fatto sapere a “Chi” – che non me lo ricordo. Avendo i fotografi dietro tutto il giorno accade che se ti scambi un bacio vedi già il titolo “passione ritrovata”, se discuti cinque minuti è “crisi”. I fotografi romanzano, fanno i “fotoromanzi”…”.


Le discussioni non sono poi così serie: “A volte pretendiamo dall’altro un ordine e un’organizzazione che non ci appartengono, perché siamo uguali. Essere puntuali è complicato: in casa, per esempio, abbiamo tre bagni ma, inspiegabilmente, ci troviamo sempre nello stesso. A quel punto ci guardiamo e scoppiamo a ridere”  

fonte 

Michelle Hunziker: "Tomaso adora la mia florida pancia… a lui piaccio di più incinta"

“Tomaso adora la mia pancia. Poco dopo la nascita di nostra figlia Sole diceva di averne nostalgia. Più florida gli piaccio moltissimo, ma anche io vivo bene nel corpo che lievita”. Michelle Hunziker, al sesto mese, racconta a “Gente” come sta vivendo la sua terza gravidanza e come sia bello avere una famiglia numerosa… che si allargherà ancora.

La pancia perfettamente rotonda, le gambe snelle, il volto e la pelle luminosi e splendendoti. Michelle è bellissima e al settimo cielo, anche se si lamenta di aver preso qualche chiletto di troppo: “Sto prendendo peso più rapidamente, nonostante mangi sano ed equilibrato. Con Sole avevo preso 13 chili, ma 24 ore dopo il parto ne avevo già persi dieci. Questa volta ho anche un po’ di ritenzione idrica, ma è così meraviglioso quello che sta arrivando che non do peso a qualche chiletto in più”. E quello che sta arrivando è una bimba, nascerà a marzo, ma sul nome c’è stretto riserbo: “C’è una rosa di preferiti, ma ancora nessuna certezza, per questo ci riserviamo di guardarla in faccia e scegliere”.  
La gravidanza procede a meraviglia: “Sto vivendo un momento di beatitudine totale. Non ho nausee, dolori alla schiena né i disturbi tipici della gravidanza. Ma i primi tre mesi sono stati più difficili”… E anche la sua love story con Tomaso, con il quale ha appena festeggiato tre anni insieme, 36 mesi per passare da single a fidanzata-madre-moglie-madre bis. Michelle ha bruciato tutte le tappe e non sembra volersi fermare. In futuro c’è spazio anche per un altro bebè, magari maschietto!

fonte

George Clooney e Amal Alamuddin, atterraggio a Londra in attesa dell’arrivo del bimbo

Una coppia sempre in viaggio quella formata da George Clooney e Amal Alamuddin
 I due, che vivono fra l’Italia e gli Stati Uniti, sono stati fotografati all’arrivo all’aeroporto di Gatwick, a Londra, pronti per un nuovo trasferimento. Recentemente un’indiscrezione ha reso noto che l’attore e l’avvocato sarebbero pronti ad adottare un bambino proveniente da un luogo devastato dai conflitti come la Siria. 

fonte

Loredana Berté, grande ritorno a Milano

A grande richiesta Loredana Berté torna ad infiammare il palco del Teatro Nazionale Barclays lunedì 1 dicembre. Dopo un fortunato tour estivo continua a far registrare il tutto esaurito nei teatri italiani celebrando i suoi “primi quarant’anni” di carriera con due ore e mezzo di rock trasgressivo e graffiante. “Milano è la mia città – racconta Loredana – voglio cantare per tutti quei fan che non sono riusciti a vedere lo spettacolo a febbraio”.

Il concerto, a 40 anni esatti dall’uscita del suo primo album, “Streaking” (1974), ripropone i più grandi successi della cantante e cantautrice, da “Non sono una signora” a “Dedicato”, da “Sei bellissima” a “Il mare d’inverno” a “E la luna bussò”, pietre miliari della storia della musica italiana, gioielli della canzone d’autore, scritti per Loredana da grandi compositori come Ivano Fossati, Bruno Lauzi, Enrico Ruggeri, Maurizio Piccoli, Pino Daniele, Djavan.

Parte integrante della scaletta sarà riservata agli emozionanti omaggi a Mia Martini: Loredana porterà sul palco l’originale piatto d’argento “Premio alla critica Mia Martini” istituito in memoria della sorella, criticando il fatto che a Sanremo non gli venga riconosciuto il giusto valore. Da tempo infatti la Bertè si batte affinché il premio venga materialmente consegnato sul palco dell’Ariston, anziché in sordina nella sala stampa.
Sul palco, a fianco della rockstar per eccellenza, una band di grandi musicisti e l’amica di sempre, special guest della tournée Aida Cooper. Il Bandaberté 1974-2014 tour proseguirà toccando Torino al Teatro Colosseo il 24 gennaio 2015 e Lugano il 13 marzo all’interno del Palazzo dei Congressi di Lugano.

fonte

Il calendario hot delle ragazze di Udine: dodici mesi bollenti

Le bellezze pordenonesi hanno fatto scuola. Questa volta tocca alle ragazze di Udine presentare il loro secondo calendario sabato 29 novembre alle 20.30 alla Birreria WLA di Premariacco. 

I fotografi Piergiorgio Grizzo e Matteo Mastrodonato hanno immortalato le ragazze (tutte tra i 18 e i 39 anni) provenienti da tutta la provincia: il tema di quest’anno è l’integrazione della bellezza femminile nella natura, ovviamente friulana. 

fonte

Lady Gaga e Bennett duettano per H&M

Lady Gaga e Tony Bennett protagonisti della campagna di Natale di H&M.
Atmosfere retrò che ammiccano agli anni Quaranta per il video di It don’t mean a thing, tratto dal loro nuovo album Cheek To Cheek, attualmente ai vertici delle classifiche mondiali.

Affiatati ed eleganti, Bennett e Miss Germanotta ballano e cantano sulle note di quello che è stato uno dei brani più riusciti di Duke Ellington, del 1943.

A far da sfondo, l’atmosfera scintillante, fastosa e piena di charme dei grandi concerti jazz… ma realizzata con i capi low-cost di H&M.
Lo spirito del Natale si percepisce senza essere preponderante, da alcuni dettagli inquadrati qua e là: il cane con le corna da renna, la neve fuori dalla baita di montagna, l’oro e argento negli abiti.
Poi c’è il pacchetto regalo che passa di mano in mano ed è il filo conduttore di tutta la scena: dentro il pacchetto si svolge la festa e il video finisce con la confezione richiusa.

 Per una volta, Lady Gaga non veste i panni dell’eccessiva star internazionale ma appare una misurata – e dotata – cantante swing. Capellona ma raffinata, nel look e nei modi.
E se il vestito verde le è stato fatto apposta per l’esibizione, la maximaglia usata per gli scatti della campagna è in vendita sul sito ad un prezzo accessibile a tutti: 19,90 euro.
Per tutti, un Buon Natale da H&M!

fonte

Belen Rodriguez e la crisi professionale: "Poco in televisione, impegnata sul set"

Nel bene e nel male Belen Rodriguez è spesso protagonista della cronaca gossip.
Tanta l’abitudine a vederla scorrazzare per i programmi tv che ultimamente ha fatto un po’ scalpore il suo utilizzo part-time a “Tu si que vales”, cominciando a far nascere voci sulla sua presunta crisi professionale.



Niente di vero, dato che la showgirl argentina è impegnata sul set per il grande schermo: “Molti danno Belen Rodriguez in crisi professionale – scriva “Dagospia” – ma non c’è niente di vero: la sua (parziale) assenza dai media è dovuta al fatto che la showgirl argentina è stata impegnata nelle riprese del film “Non c’è due senza te“, storia di una coppia gay. Nel cast Fabio Troiano, Dino Abbrescia e Tosca D’Aquino. A produrre Massimiliano Leone, ex pilota di aerei. Un film ad alta quota”.

fonte 

Carolina Kostner, ‘stangata’ per Schwazer. La Procura antidoping: "4 anni di squalifica"

È questa la richiesta durissima della procura Antidoping del Coni, guidata da Tammaro Maiello, che ha appena deferito al Tribunale nazionale la pattinatrice azzurra coinvolta nella vicenda del suo ex fidanzato Alex Schwazer.
LA STORIA DI CAROLINA Ori, cadute, fughe e ritorni. E in mezzo, per Carolina Kostner, un dolore che ha ferito l’anima più che il corpo e ora rischia di pesare anche sulla carriera sportiva: la storia d’amore poi finita con il marciatore Alex Schwazer, risultato positivo alla vigilia delle Olimpiadi di Londra. Ora per la pattinatrice altoatesina, bronzo olimpico a Sochi e tante medaglie nel palmares, arriva il deferimento nell’ambito dell’inchiesta sul suo ex fidanzato, con una richiesta di quattro anni e tre mesi di squalifica da parte della Procura antidoping del Coni.


L’AMORE L’accusa è aver favorito il suo fidanzato Alex Schwazer nella violazione delle norme antidoping, e l’omessa denuncia. Ventotto anni il prossimo febbraio, la Kostner pattina da quando di anni ne aveva quattro: allenamenti e studio tra la sua Ortisei e Oberstdorf, sudore, musica, ghiaccio e medaglie. Cinque volte campionessa europea, è nel 2012, ai mondiali di Nizza, che mette a segno il suo capolavoro sportivo: oro, un’azzurra davanti a tutto il resto del mondo che pattina. Nel 2007 aveva già vinto un argento nella rassegna iridata, bissando il secondo posto anche nel 2013. Una vita sul ghiaccio senza mezze misure però: poco più che ragazzina è stata scelta dal Coni a rappresentare l’Italia ai Giochi di Torino, lei portabandiera azzurra ancor prima di essersi consacrata campionessa. E l’Olimpiade che la tenne a battesimo inaugurò il tabù a cinque cerchi sfatato solo ora: nel 2006 i suoi primi Giochi finirono senza gloria, esibizione sporcata nel corto da una caduta su una combinazione di tripli, e nono posto finale. Inquieta e a caccia della strada maestra, Carolina decide un cambio importante: la vita tra l’Alto Adige e la Germania va stretta alla Kostner che lascia il suo allenatore, Michael Huth dopo otto anni di sodalizio. Vola oltre oceano, inseguendo il sogno americano e quel salto di qualità che almeno a Los Angeles resterà disatteso. Lavorare alla corte di Frank Carroll e Christa Fassi non ha prodotto infatti gli effetti sperati. Carolina non solo non spicca il volo, ma fallisce l’appuntamento più importante, quello con le sue seconde Olimpiadi, che dovevano essere del riscatto e si trasformano in incubo, lontana dal podio.

 
 IL BARATRO Un disastro che la porta via da Vancouver con il 16/o posto e le accuse dei vertici dello sport italiano. Ed ecco allora un nuovo cambio, o meglio ritorno: nel luglio 2010 torna a Oberstdorf per riprendere ad allenarsi con Huth. In mezzo poi la vita, che non è solo palestra e allenamenti: la storia d’amore con Alex Schwazer, marciatore, olimpionico a Pechino: è il suo oro che presto si trasforma in ferro. Una coppia perfetta, giovani, belli, sportivi, ma dopo tre anni e mezzo di ‘sognò il brusco risveglio: nel 2012 il baratro si apre sotto i piedi di lui e rischia di inghiottire anche lei. Alex si è dopato: alla vigilia dei Giochi di Londra la notizia della positività all’epo del marciatore azzurro – squalificato per tre anni – è un colpo duro per lo sport italiano, una ferita mortale per la campionessa dei pattini. Che ora è sul banco degli imputati, in prima persona. 

fonte

Mickey Rourke stupisce tutti: perde 35 chili

Dopo essersi ripreso il suo posto nello star system di Hollywood, Mickey Rourke torna al suo vecchio amore, il pugilato.
L’attore diventato celebre con “9 settimane e mezzo” infatti torna sul ring in Russia a 62 anni per sfidare Elliot Seymour, peso medio di 29 anni.

Rourke dal 2008, anno in cui ha stupito tutti con la sua interpretazione in “The Wrestler” è tornato in forma e da allora ha perso 35 chili per affrontare al meglio il combattimento sul ring. 

fonte