Selena Gomez sfila… il reggiseno: scollatura sexy a Parigi

Selena Gomez mette in mostra il suo lato sexy alle sfilate della settimana della moda di Parigi. Giunta nella capitale francese per assistere agli show di Louis Vuitton e altri stilisti, la popstar ha sfoggiato due outifit molto sexy, entrambi caratterizzati da una scollatura profonda. “E’ divertente sembrare cool“, scrive su Instagram la cantante accanto a una foto in cui indossa un vestito che lascia pochissimo all’immaginazione.

C_4_articolo_2164206__ImageGallery__imageGalleryItem_8_image

Si prende dei rischi anche nell’armadio la bella Selena Gomez che per gli ultimi due giorni di sfilate a Parigi ha scelto un abito con spacco e scollatura a dir poco vertiginose. Tanto ai limiti che ci è scappato anche l’incidente di percorso, con la gonna dell’abito che si è aperta un po’ troppo lasciando intravedere che… sotto il vestito, niente.

Già poche ore prima degli show, l’ex stellina Disney aveva mostrato le sue forme uscendo dall’albergo in cui alloggia, lasciandosi fotografare in minigonna di jeans e con un top con lacci rigorosamente scollato e portato senza reggiseno. Insomma, per i suoi giorni nella Ville Lumière, la Gomez ha scelto di liberare la sua sensualità e di liberarsi pure della biancheria intima.

Briatore contro la Littizzetto: “Io il tagliando? Da che pulpito”. La foto su Instagram

Guerra aperta. “#Littizzetto mi ha preso di mira a Che tempo fa… ha tirato in ballo anche mia moglie… da che pulpito”. Flavio Briatore replica alla satira di Luciana Littizzetto, domenica sera da Fazio a ‘Che tempo che fa’ su Rai3.

1599494_briatore_littizzietto

La comica, nel suo siparietto finale, aveva ironizzato sulla presunta chirurgia plastica alla quale si sarebbe sottoposto Briatore. L’imprenditore ha deciso di ‘ripagarla’ con la stessa moneta, postando su Instagram la foto di una giovane Littizzetto.  E i commenti degli utenti non si sono fatti attendere: qualcuno invita Briatore a “non prendersela”:”E fattela una risata @briatoreflavio !!! La verità brucia. E non regge testa la foto dato che è vecchissima”, scrive Sonjab5. Altri invece stentano a credere che la ‘signora della foto’ sia realmente Luciana Littizzetto: “Non è lei”, “E’ la @DanielaSantanche'”.

Gwyneth Paltrow, selfie con la figlia Apple: la somiglianza è impressionante

Gwyneth Paltrow è sempre attiva sui social per documentare la sua vita privata. L’ultimo scatto che la star di “Sliding doors” ci ha offerto via Instagram la ritrae in un selfie insieme alla sua primogenita Apple. Se non fosse per la loro differenza d’età, le due sembrerebbero gemelle. L’attrice è stata insieme ai due figli allo show del Super Bowl al quale ha partecipato anche l’ex marito Chris Martin con i Coldplay.

C_4_articolo_2159385__ImageGallery__imageGalleryItem_6_image

Risalgono a pochi giorni fa le dichiarazioni dell’attrice, che testimoniano il legame saldo con l’ex marito. “Trascorriamo un sacco di tempo insieme, dormiamo spesso sotto lo stesso tetto”, aveva detto Gwyneth Paltrow. Insieme a lui, ha dato alla luce Apple, 11 anni fa. La bambina ha i lineamenti della mamma e lo scatto ha subito attirato circa 80mila like. “Guardate Apple! Un perfetto mix di Gwyneth e Chris”, ha scritto una follower.

 

La modella Emily Ratajkowski sostiene Sanders: “Porterà cambiamento”

La modella e star del web Emily Ratajkowski irrompe nella campagna elettorale statunitense. La 24enne, molto nota in Rete, ha infatti deciso di appoggiare Bernie Sanders alle primarie democratiche. E non si è limitata a qualche post su Facebook ma è salita sul palco durante un comizio in New Hampshire: “È in gioco il nostro futuro, un futuro in cui credere – ha detto -. Bernie ci offre quello di cui abbiamo bisogno, può portare un cambiamento reale“.

12718171_846739282104234_425146345494670956_n

L’attacco a Hillary – Indossando una maglia rosa con la scritta “Bernie”, con il simbolo del genere femminile al posto della i, Emily ha attaccato la principale rivale di Sanders, Hillary Clinton: “Sì, voglio una donna presidente in modo da poter dire a mia figlia, un giorno, che potrà diventare anche lei presidente degli Stati Uniti. Ma voglio che la mia prima donna presidente sia più di un simbolo, voglio che abbia politiche che possano rivoluzionare il Paese”.

L’endorsement per Sanders – “Bernie è libero dagli interessi privati e da quelli delle grandi società – ha continuato – per fare in modo che le famiglie abbiano più assistenza per i bambini, permessi di maternità e uguaglianza salariale. Azioni che riguardano direttamente le donne”.