Vigilessa stuprata e accoltellata a Rio. Condizioni gravi, ira del fidanzato su Fb

«Tutti dicono che Rio e’ la citta’ olimpica, ma in realta’ e’ la citta’ della violenza e dell’impunità». È quanto ha detto Walace Porto, fidanzato di una vigilessa ferita in un grave episodio di cronaca che tiene col fiato sospeso il Brasile.

1600214_FB_IMG_1457571289263

Cosa è successo. Un’agente della polizia municipale di Rio de Janeiro e’ stata accoltellata durante un tentativo di stupro da un uomo che l’ha poi abbandonata gravemente ferita nei pressi del Corcovado. L’agente, Sabrina Cosme de Souza, 29 anni, aveva appena terminato il proprio turno in servizio quando è stata abbordata da un malvivente armato di coltello che l’ha costretta a salire nella sua auto. La donna ha tentato di fuggire ma ha  subito violenza ed è stata accoltellata due volte al torace. La vittima è stata soccorsa dall’autista di un pulmino di turisti, che l’ha accompagnata in ospedale. Un fendente ha raggiunto un polmone ed e’ stato necessario un intervento chirurgico. Le sue condizioni sono gravi ma stazionarie, hanno riferito fonti mediche. Il fidanzato su Facebook ha scritto un lungo post (allegato in Fotogallery) con decine di like.

Vigilessa stuprata e accoltellata a Rio. Condizioni gravi, ira del fidanzato su Fbultima modifica: 2016-03-10T08:22:27+00:00da lorenna80
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento